Deontologia

Come si svolge un procedimento disciplinare?

 

Risposta a cura del Consiglio di Disciplina dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano

Il procedimento disciplinare si articola nelle seguenti fasi:

Fase 1: Presentazione dell’esposto

La segnalazione viene assegnata dal Consiglio di Disciplina a rotazione a uno dei suoi cinque Collegi. Tutta la documentazione del caso viene inoltrata al professionista segnalato al quale viene richiesta una memoria difensiva. Quest’ultima viene trasmessa per conoscenza anche all’esponente. Acquisite le informazioni sui fatti, eventualmente anche sentendo in via informale l’esponente o il segnalato, il Collegio decide se archiviare o proseguire con la fase dell’audizione preliminare.

 

Fase 2: Audizione preliminare

Il professionista coinvolto viene convocato ad un’audizione formale preliminare con la facoltà di farsi assistere di un legale/esperto di fiducia. Successivamente il Collegio può deliberare l’archiviazione o l’apertura del procedimento.

 

Fase 3: Procedimento Disciplinare

Il professionista a cui viene notificata l’apertura del procedimento disciplinare è chiamato a presentarsi avanti il Collegio. A seguito dell’audizione il procedimento può concludersi con l’archiviazione o con la deliberazione di un provvedimento sanzionatorio (avvertimento, censura, sospensione fino a un massimo di sei mesi, cancellazione dall’Albo).

 

Aggiornato al 13/07/2021