Il cantiere durante l’emergenza Covid-19
  1. DIMMI
  2. Emergenza COVID-19
  3. Il cantiere durante l’emergenza Covid-19

11. Quali sono gli obblighi del datore di lavoro in merito all’adeguamento del DVR?

OAM con ATS Città Metropolitana di Milano

PREMESSA

Tutte le risposte contenute nella sezione “Emergenza COVID-19 di DIMMI” vogliono offrire ai colleghi un quadro interpretativo di riferimento della normativa vigente per poter svolgere al meglio il proprio mandato con responsabilità professionale ed etica, con l’obiettivo che riteniamo prevalente di attuare quanto più possibile il distanziamento sociale e il massimo contenimento possibile del rischio di contagio nella fase di ripresa delle attività.

 

RISPOSTA

All’atto della ripresa delle lavorazioni, tutta la documentazione prevenzionale, compreso il DVR dovrà essere aggiornato considerando il rischio derivante dall’esposizione a Coronavirus.

Le Valutazioni dovranno evidentemente essere coerenti con le indicazioni nazionali e locali emanate per la situazione di emergenza

Nei nuovi cantieri occorrerà elaborare o adeguare i POS contenenti procedure di dettaglio che contestualizzino la gestione del rischio derivante dall’esposizione a Coronavirus a luogo di svolgimento delle attività ed alle procedure operative.

 

Risposta a cura di Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano e di ATS Città Metropolitana di Milano e con la collaborazione dell’arch. Luigi Carretta e dell’Ing. Marco Cagelli


Aggiornata al 29/04/2020