Parcelle, contratti e diritto civile

La sussistenza di un rapporto di incarico si verifica anche nel caso di un preventivo non sottoscritto?

Risposta a cura di Consulenti e Collaboratori   

RGB_Ordine_positivo

 

Il fatto di non avere avuto reso il preventivo sottoscritto non impedisce la sussistenza di un rapporto di incarico professionale in quanto il codice civile non stabilisce l’obbligo di stipula del contratto scritto a pena di nullità né inesistenza del rapporto (attenzione: la mancanza del contratto scritto, per motivo ingiustificato, può dar luogo invece a responsabilità sotto il profilo della violazione della norma deontologica, con relativa sanzione disciplinare applicabile dall’Ordine). Se comunque il preventivo è stato inviato ed è imputabile al cliente la mancata restituzione del medesimo sottoscritto (ad esempio in quanto il cliente ha detto di procedere promettendo di far avere il preventivo sottoscritto senza poi dare seguito alla promessa), come sopra detto l’architetto ha diritto di rivolgersi all’Ordine per la determinazione del proprio compenso con riguardo alla quantità di incarico svolto, onde acquisire la valutazione della quota di compenso concordato dovuto in relazione alle prestazioni effettivamente svolte.

 

 

Per saperne di più rivolgiti allo sportello di riferimento

Aggiornato al 01/12/2019